Comunicato stampa “Progetto Webthal Site”

La SITE é disponibile a fornire a tutti i centri interessati informazioni e approfondimenti relativi alla cartella computerizzata WebThal al fine di favorire la sua diffusione in Italia.
Di seguito un po’ di storia di questo importante strumento per la gestione -e l’eventuale condivisione secondo normativa- dei dati delle persone con talassemia.

Una prima cartella computerizzata per la talassemia, denominata Computhal, è stata messa a punto alla fine degli anni ’80 dal Centro Microcitemie di Torino/Orbassano con il supporto informatico di Most srl. La cartella, poi denominata WebThal, si è evoluta nel tempo negli aspetti informatici e nei contenuti medici, grazie anche al contributo degli altri Centri che l’hanno adottata, in particolare Genova e Cagliari. I costi sono sempre stati coperti dai fondi di ricerca del Centro di Torino e per un lungo periodo anche da un grant educazionale di Novartis.

Negli ultimi anni la copertura dei costi di WebThal e della sua più recente versione 3.0 è stata garantita dalla Fondazione ForAnemia.
Recentemente la proprietà intellettuale di WebThal e della sua evoluzione è stata donata alla SITE, che continuerà a garantirne la vocazione no-profit e la diffusione ai Centri interessati.

Per ulteriori dettagli contattare la Dr. Filomena Longo, attuale coordinatrice del progetto (filomena.longo@ospfe.it).

© Copyrights 2024, All rights reserved